11 luglio 2007

Glad to be Gay


Si chiama Tyson Gay. Magari non pronunciate insieme nome e cognome se nei paraggi c'è Mike, potrebbe costarvi qualche dente. Ma a parte le battute sceme, TG è la nuova strafreccia americana. Dominati i trials con tempi da pazzi: 9:84 sui 100 e 19:62 sui 200. Asafa Powell era già avvertito. Ieri sera all'Athletissima di Losanna ha mollato un 19:78 sui 200 con 13 gradi di temperatura. Della serie: senti che nocchie.
Mi ricordo lo sfottimento semiomofobo di Daley Thompson a Carl Lewis. Ma si rientra nel campo delle battute sceme.
Qui lo vediamo sui 200:

Nessun commento: