19 luglio 2007

Stroncata Second Life

L'Attivissimo (o un suo avatar buontempone) ha preso il machete e ha demolito Second Life, a partire da un articolo del Los Angeles Times. Io, essendo uno di quelli che si sono iscritti per fare un giro e non ci sono più entrati, godo. Perché ci sono cose che non si sopportano "a pelle". Second Life è un meraviglioso mondo di cui qualcuno sentirà il bisogno anche giustamente, c'è gente che ci fa i soldi e gente che ce li spende, ma quando ieri ho sentito che ci sono banche che ci fanno sopra i colloqui di lavoro mi è salita la temperatura e mi sono incazzato. Il lavoro è una cosa seria, la gente ha problemi veri, mica fregnacce tridimensionalmente disegnate con realismo. Panze vuote che lèvati, altroché.

Nessun commento: