5 agosto 2007

Bagno di folla per Moggi a Rimini (roba da chiodi)

Ci sarebbe da discutere già sul fatto che ci sia chi invita Luciano Moggi a un pubblico dibattito, per motivi ovvi e abbondantemente dibattuti a proposito di casi ben più gravi. Ma il fatto che il Nostro abbia parlato tra scrosci di applausi è l'ennesima prova di quanto stiamo a pezzi. Lui giura che la cupola esiste, quella stessa cupola che la giustizia sportiva ha detto non esistere e che quella ordinaria gli accollerebbe, se riuscisse a far tanto di provarlo. La gente ammicca e applaude perché? Forse perché non resiste al fascino del furbo, di quello che si è fatto una posizione partendo dal niente. E stiqatsi se i metodi sono stati quelli più spicci. Se lo scopo è sballare il quarto d'ora warholiano e consegnarsi alla storia, val bene qualunque cosa. Disgustorama.

Nessun commento: