23 ottobre 2007

buristo, boys


Uno stomaco di maiale inzeppato di grasso e sangue. Buono da morire. Lo fanno tra Firenze e Siena. Mi dicono che è più buono a Siena, io refero. E consiglio di provare a scaldarlo un pochetto, poco poco, ché si disfa quasi. Una cosa sublime. Antica. Che rimanda a sapori proibiti e pagani. Yum.

Nessun commento: