5 novembre 2007

Luttazzi in Tv

Me lo sono perso, ma qui c'è la registrazione

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Dirò una cosa controcorrente: mi è sempre piaciuto Luttazzi. Ma oggi è morto Biagi, un monumento alla pacatezza e al garbo dell'onestà. Si poteva non essere d'accordo con ciò che diceva, ma il modo in cui diceva le cose forse impediva perfino di criticarlo, almeno a me. A ciascuno il suo talento, figuriamoci, ma oggi non ho voglia di chiasso né di sberleffi. La morte di Biagi mi ha messo dentro sete di gentilezza e toni pacati. Di eccessi, in qualsiasi direzione vadano, comincio ad averne veramente le palle piene. Perciò, credo che salterò Luttazzi a pie' pari.
Un bacione.
(come stai, Pank?)
Fiammetta

pank ha detto...

Molto bene, mi spiace per tutti questi grandi vecchi che se ne vanno e perché oggi fa grigio, ieri invece la vigna scintillava manco fosse d'oro. E te?

Anonimo ha detto...

Domanda interessante: non lo so ancora come sto. Diciamo che mi sento un cantiere in cui i lavori vanno a rilento.
Fiamme'.

pank ha detto...

comunque di vedere il ritorno di Luttazzi ero curioso: non ero mai stato un suo ammiratore sfegatato, non lo sono ora. Fontecedro, però, era geniale

z3ro ha detto...

Ciao ho visto che hai linkato il post su Pinkazz.org. Se ti interessa ne ho fatto un altro con i vari sketch divisi (per rendere più rapido il caricamente e per facilitare la visione): http://www.pinkazz.org/2007/11/06/decameron-1-tutti-i-video/

Ciao :)

Anonimo ha detto...

Lo vidi dal vivo più di un decennio fa, non era ancora noto ai più. Era esilarante. A volte però è eccessivo e lo trovo urticante. Sono convinta che l'idea di essere urticante gli piaccia molto. A me le persone così, invece, per quanto ne possa apprezzare il talento, non piacciono.
Sempre me.

pank ha detto...

grazie, z3ro
---
brava terè, proprio così