23 aprile 2015

Nuovo indirizzo

Adesso c'è Postpank

3 gennaio 2010

Prefererenze



Sauro V. dice che preferisce i gatti.

2 gennaio 2010

Parole e solitudine

Dice Sauro V. che non gli piace stare da solo, che da soli si fanno brutti pensieri e ci si abitua a stare in silenzio. Che poi a furia di non parlare l'isolamento diventa una malattia. Prendi quel Graviano: stava in isolamento e ci aveva un sacco di sintomi, dolori, patemi, noie. Il peggiore dei quali era che non parlava, non parlava più. Se uno non parla, l'unico rimedio è toglierlo dall'isolamento. Così magari guarisce. Si prova. Se continua a non parlare, magari si può provare a mandarlo a casa.

1 gennaio 2010

New year's day

Dice Sauro V. che sarà un anno speciale. Se lo sente. Ieri sera ha mangiato con grande attenzione, formulando un pensiero edificante per ogni lenticchia. Questo non gli ha impedito di sognare i simurg per tutta la notte, forse per colpa dello spumante di seconda, che però era pur sempre una franciacorta. O forse per via dei petardi che avevano innervosito pure il gatto. Ma sarà un anno speciale. Tutto andrà meglio. O almeno tutti lotteremo perché sia così.

21 agosto 2009

Il segreto di Usain Bolt


Mica è dopato, Bolt. E manco è normale. E' che lui (lo si saprà tra qualche tempo) è venuto dal futuro con la macchina del tempo. E' un umano con dentro un millennio d'evoluzione in più. Ma guardatelo: vi sembra uguale agli altri? Solo apparentemente. Ogni tanto va a farsi un giretto nel 3118, fa un po' di scorte di futurCola, prende uno speedypesce e delle tavolette di cioccolampo. Poi torna. Il suo sogno era diventare un grande atleta, ma gli amici lo prendevano in giro perché arrivava sempre ultimo. Fin quando, un giorno, non fu assunto come inserviente nel laboratorio che a New Kingston sta mettendo a punto un nuovo modello di macchina del tempo...

14 luglio 2009

tout se tient


Lunedì è l'anniversario della passeggiata sulla luna. E noi pensiamo a Buzz Aldrin.
If you believe

1 novembre 2008

San Giacomo

Mi fa trasalire solo il sentirlo nominare, visto che è lì che è morto mio padre.
Per quello che è successo, però, a dei pacifici manifestanti, non si può non indignarsi.
Bisogna indignarsi. Che la misura è colma.

11 luglio 2008

Estatiè


C'è un buco nero che si porta via il tempo, in quest'estate che si sta da schifo ad ascoltare il vento che ti canzona. Ho attraversato mezza Italia e mi sono sentito libero, ma torno a girare in tondo con quattro altri sfigati come me e mastico un po' amaro. Eppure la stagione prometterebbe vacanze e profumi. Arriverà agosto coi suoi cavalli e noi ce ne andremo altrove, magari all'Uccellina, visto che la Camargue la inquinano e al norte ci face freddo, la Tùrchia è più lontana di quanto non si possa andare e Roma comunque non avrà se non per poco di che arroventarci i calcagni. Mi agrappo agli stipiti per rallentare e mi deformo per la decelerazione. Venti giorni serviranno a far posare la polvere e ad aspettare che si faccia chiaro. E nel frattempo, si avanza a scrosci, trabocchi, ansiti e madonne. Protrusi ma felici.

8 luglio 2008

E' nato Blogtime



il magazine dei bloggers.
scaricatevillo

5 luglio 2008

salpammo


4th of July